Modello 730 precompilato: risparmi fino a 3 mld per i contribuenti nel 2015 (consumatori)

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 19/09/2014 - 17:23
Il via libera del Consiglio dei Ministri al decreto legislativo sulla dichiarazione precompilata dei redditi comporterà sostanziali risparmi per i contribuenti. Secondo il Codacons i risparmi nel 2015 potrebbero raggiungere i 3 mld di euro. "Si tratta di una ottima misura che consentirà risparmi enormi per la collettività - afferma il presidente del Codacons, Carlo Rienzi - Solo nel 2015, la minore spesa per i 30 milioni di contribuenti che potranno avvalersi del 730 precompilato, potrebbe raggiungere quota 3 miliardi di euro".
"Oggi infatti ogni cittadino spende, per la compilazione della dichiarazione dei redditi, dai 30 ai 100 euro all'anno, a seconda che ci si rivolga ad un Caf o ad un commercialista - prosegue Rienzi - L'introduzione del modulo precompilato faciliterà quindi la vita ai contribuenti, ed eviterà loro l'esborso monetario legato al 730, nei casi in cui non sarà necessario rivolgersi ad un professionista o ad un Caf per contestare i dati elaborati dall'amministrazione finanziaria".
COMMENTA LA NOTIZIA

COMMENTI

  • gianvalle 20/09/2014 13:54

    Ritengo che il titolo sia eccessivamente ottimistico per non dire fuorviante...
    Anzitutto già oggi il CUD è esaustivo per alcuni milioni di contribuenti (che hanno solo redditi di lavoro dipendente o pensione).
    Per gli altri che usano (come me ) il 730 ho seri dubbi che il fisco sia in grado di compilare in modo esatto le rendite (di case) e le detrazioni (spese mediche e lavori di ristrutturazione, una decina di righe di 730).
    In tal caso il contribuente dovrà continuare a utilizzare il CAF con gli stessi oneri che ha oggi....