1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mitrovich: “A giugno bene il terziario italiano ma preoccupano gli aumenti dei costi”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A giugno il settore terziario italiano ha di nuovo registrato una rapida crescita. Il Business Activity Index Rbs/Adaci destagionalizzato si è attestato a 60,3 punti, quindi a un livello solo di poco inferiore al 61,8 di maggio e ancora ben al di sopra del valore di non cambiamento di 50. Il miglioramento è stato registrato in tutti e sei i settori coperti dall’indagine e soprattutto quello dei servizi finanziari. Se si considera il secondo trimestre per intero, la crescita totale delle attività è risultata la più alta dai tempi del secondo trimestre del 2000. Secondo Alessandro Mitrovich, direttore generale per l’Italia di royal Bank of Scotland, “I dati ancora positivi del Pmi di giugno confermano l’ottimo andamento del terziario italiano nel secondo trimestre con l’espansione ai livelli massimi degli ultimi sei anni. La natura generalizzata della recente ripresa, caratterizzata da una crescita sempre più uniformemente distribuita tra fornitori di servizi business-to-business e fornitori a clienti privati, è molto incoraggiante, così come lo è anche il miglioramento dei livelli occupazionali che, nel corso di questo trimestre, hanno raggiunto i valori massimi dai tempi dal terzo trimestre del 2000. I forti aumenti dei costi continuano ad essere una grave fonte di preoccupazione, ma non ci sono ancora segnali concreti che questi ultimi vengano trasferiti sui prezzi di vendita”.