1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Missile Corea del Nord sorvola il Giappone, escalation tensioni spinge l’oro ai massimi 2017

Il nuovo missile lanciato dalla Corea del Nord fa salire le tensioni anche sui mercati. Oro ai nuovi massimi annui, mentre prosegue la discesa del dollaro con euro oltre ilo …

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Corea del Nord torna ad alimentare le tensioni geopolitiche. Questa notte lo stato nordcoreano ha lanciato un missile che ha sorvolato il Giappone settentrionale, come confermato dai governi sudcoreani e giapponesi. I militari giapponesi non hanno tentato di abbattere il missile, che ha attraversato il territorio giapponese intorno alle 6:06 per poi cadere nel Mar del Giappone. Stati Uniti, Giappone e Corea del Sud hanno chiesto la convocazione urgente del Consiglio di sicurezza dell’Onu, che si terrà oggi stesso.

Oro a 1.327 dollari, l’euro/dollaro oltre il muro di 1,20

Le rinnovate tensioni geopolitiche spingono gli investitori verso i beni rifugio. Mentre le Borse europee si muovono in territorio negativo in avvio di giornata (-0,7% per Piazza Affari), gli acquisti fanno capolino sull’oro, il più classico dei beni rifugio, e sulle valute più difensive, ossia yen e franco svizzero.
L’oro questa mattina si è portato fino a 1.327,72 dollari l’oncia, sui nuovi massimi del 2017. Corsa dell’oro che era già iniziata nei giorni scorsi in scia al nuovo deprezzamento del dollaro dopo il discorso di venerdì di Janet Yellen che ha evitato di fare riferimenti alla politica monetaria.
Il cross dollaro/yen è ai minimi a due mesi a quota 108,8. Nuovi massimi a due anni e mezzo per l’euro/dollaro oltre il muro di 1,20 (1,2031).

Lo spauracchio Kim

Quello odierno è il diciottesimo missile lanciato da Pyongyang nel 2017. Tokyo ha parlato di “minaccia grave e senza precedenti”, anche se la Corea del Nord già nel 1998 e nel 2009, aveva effettuato lanci simili mascherandoli come test per un satellite.
Nelle ultime settimane le tensioni tra Corea del Nord e Stati Uniti si erano allentate dopo le violente minacce tra i leader delle due nazioni. Il leader della Corea del Nord Kim Jong Un ha minacciato di lanciare missili a lunga gittata nel Pacifico, isola di Guam, vicino al territorio degli Stati Uniti. E Donald Trump ha avvertito che Pyongyang doveva affrontare “fuoco e furia” se minacciava gli Stati Uniti.