Ministero Finanze: Italia manterrà impegni assunti su riequilibrio dei conti pubblici

Inviato da Daniela La Cava il Gio, 11/07/2013 - 16:30
Botta e risposta tra il ministero del Tesoro italiano e la stampa tedesca. "Il governo italiano manterrà gli impegni assunti con l'Europa e non ci sarà alcun allentamento di bilancio" scrive il portavoce del ministro del Tesoro, Roberto Basso, replicando così all'articolo "In Italia il pareggio di bilancio si sposta in lontananza" della Frankfurter Allgemeine Zeitung (Faz) dello scorso 5 luglio. "In questo contesto è importante far notare che l'obiettivo di pareggio riguarda il bilancio strutturale, ovvero al netto del ciclo economico e delle misure temporanee - continua Basso - Nel 2013 l'Italia raggiungerà effettivamente un bilancio strutturale in pareggio. Tale impegno non è stato modificato da nessuna delle recenti iniziative governative, ma anzi è stato proprio ribadito dal ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni". E aggiunge: "Da un punto di vista economico sarebbe invece poco sensato, nell'attuale fase di debolezza dell'economia, spingere per un pareggio di bilancio nominale, messo in primo piano nell'articolo della Faz". "L'Italia sta proseguendo con continuità sulla strada del riequilibrio dei conti pubblici e lo dimostra il fatto che nel 2012 nell'area dell'euro solo Italia e Germania hanno registrato ampi avanzi primari, mentre la media è stata pari al -3 per cento del Pil. L'Italia raggiungerà questo risultato anche quest'anno" afferma il portavoce del ministro Saccomanni.
COMMENTA LA NOTIZIA