Minerari sotto pressione in scia a decisione Pboc

Inviato da alessia bonfanti il Ven, 14/01/2011 - 12:21
Effetto Cina per i titoli minerari e delle materie prime europei. Il comparto dei materiali di base è il peggiore in Europa, con il relativo Stoxx che segna un calo dell'1,7 per cento, in scia alla decisione con cui la Banca centrale cinese (Pboc) ha innalzato di 50 punti base i coefficienti di riserva obbligatoria, indicando nuovi segnali di irrigidimento monetario per il più grande consumatore di materie prime al mondo. La decisione di Pechino si fa sentire soprattutto a Londra dove è forte la presenza delle società operanti nel settore delle materie prime. Tra queste, Antofagasta cede l'1,88% e Xstrata, in calo del 2,41%. Sulla piazza europea, l'Indice Ftsce100 cede lo 0,71% a 5.981 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA