1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

A Milano tornano le vendite: bene Unipol e Tiscali

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si arresta la striscia positiva degli indici milanesi che cedono alle vendite dopo un tris di rialzi. In chiusura l’S&P/Mib ha lasciato sul terreno l’1,3%, mentre il Mibtel ha registrato un meno 1,22%.
I nuovi record dell’euro rispetto al dollaro hanno penalizzato i titoli delle società più esposte al rischio cambio, a partire da Bulgari (-3,38%). Nelle posizioni di coda dell’S&P/mib anche Fiat (-4,04%) con gli esperti del Credit Suisse che hanno confermato la loro view negativa sulla quattro ruote torinese. In prima fila Unipol (+2,8%) con il titolo della compagnia assicurativa bolognese balzato grazie all’incremento del target price deciso da Goldman Sache, mentre Tiscali (+1,49%) ha festeggiato l’avvicendamento al vertice con Mario Rosso nuovo amministratore delegato che prende il posto di Tommaso Pompei. Fra gli altri titoli si segnalano i rialzi di Parmalat (+0,72%), Snam (+0,59%) e Fondiaria SAI (+0,54%). In negativo anche Stm -3,57%, Impregilo -3,6%, Prismian -3,8% e Seat -5,25%.