1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Milano termina in rosso sui minimi intraday

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’andamento incerto di Wall Street in corrispondenza dell’abbassamento della serranda sui mercati azionari europei non ha certo aiutato Piazza Affari, che ha chiuso sui minimi una giornata condotta sempre in area negativa. Il Mibtel ha ceduto lo 0,68% a 25.649 punti, mentre l’S&P/Mib si è lasciato alle spalle un più deciso 0,90% a 33.428 punti. Tuttavia, le sedute in rosso non sembrano spaventare minimamente la maggior parte degli operatori. Appartiene sicuramente alla schiera John Hatherly, capo della divisione di analisi globale di M&G, secondo cui il rally del mercato azionario globale, che ha preso il via da metà aprile, è ancora in corso e appare sostenibile. Alimentata da una combinazione di ottimismo circa la crescita globale, news positive dal settore corporate e modeste valutazioni delle azioni sui mercati, la fiducia degli investitori pare abbia superato ostacoli quali il timore di nuovi attacchi terroristici e le preoccupazioni di un’impennata delle quotazioni del petrolio sui mercati delle materie prime. Secondo l’analista di M&G il mercato azionario è particolarmente attraente, dal momento che le azioni risultano poco costose se raffrontate ai bond, i quali sembrano invece pienamente valutati alla luce delle attuali condizioni economiche.