Milano si riprende dopo la debacle di ieri, volano Prysmian e Tenaris -2-

Inviato da Redazione il Mer, 26/05/2010 - 17:52
Quotazione: AUTOGRILL
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Quotazione: BANCO POPOLARE
Quotazione: TENARIS
Exploit anche di Tenaris (+7,65% a 14,91 euro) galvanizzata dalla notizia che il Governo messicano ha introdotto un dazio sui tubi provenienti dalla Cina. Il gruppo opera in Messico attraverso la divisione Tamsa. Sugli scudi Autogrill (+6,46% a 8,81 euro) all'indomani del nuovo contratto siglato con l'aeroporto di Miami. La società gestirà quattro nuovi punti di ristorazione: in otto anni la commessa americana dovrebbe generare un giro d'affari di oltre 100 milioni di dollari.

E' tornato un po' di sereno sul comparto bancario, il più tartassato dalle vendite nell'ultimo periodo, guidato dalla performance del Banco Popolare (+5,56% a 4,36 euro) e della Popolare di Milano (+2,81% a 3,29 euro). Positive, ma inferiori alla prestazione dell'indice di riferimento, Mediobanca (+1,61% a 6 euro), Unicredit (+1,88% a 1,63 euro), Intesa SanPaolo (+0,37% a 2,037 euro) e Monte dei Paschi (+1,05% a 0,865 euro). Sul finale Ubi Banca è finita sotto la parità lasciando sul terreno lo 0,35% a 7,11 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA
airone44 scrive...
pitoto scrive...
Druid scrive...