1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Milano e le borse europee chiudono in ribasso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in moderato ribasso dopo aver bruciato i guadagni nel pomeriggio. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,18% a 15.495,79 punti. Finmeccanica ancora protagonista con un rialzo del 3,24% a 4,014 euro. A2A (+2,54% a 0,411 euro) ancora ben comprata sulle indiscrezioni secondo cui la multiutility potrebbe cedere nelle prossime settimane al fondo F2i l’ultima quota pari al 25% posseduta in Metroweb e controllata attraverso un prestito convertibile. Bene Fiat (+1,88% a 4,328 euro) grazie alle vendite registrate dal gruppo in Usa. Deboli le banche: Intesa SanPaolo e Banco Popolare hanno ceduto lo 0,08% chiudendo rispettivamente a 1,234 ed a 1,212 euro, Mediobanca lo 0,19% a 4,278 euro, Monte dei Paschi l’1,2% a 0,2297 euro, Unicredit lo 0,54% a 3,322 euro, Popolare di Milano lo 0,66% a 0,4236 euro. Giù Eni (-0,35% a 17,28 euro) che comunque rimane uno dei titoli “top pick” di JP Morgan all’interno del comparto petrolifero europeo. Male Telecom Italia (-2,34% a 0,7715 euro).

Chiusura all’insegna della debolezza anche per le altre borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato in calo dello 0,19% a 5.809,45 punti, -0,28% per il Dax che scende a 7.305,86 e -0,6% del Cac40 a 3.414,23. In controtendenza l’Ibex, salito dell’1,07% a 7.867,1 punti.