1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

A Milano Enel tra i pochi segni più, deboli Fiat e Telecom

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tra i pochi segni più Enel (+0,50%), che ha beneficiato della diffusione dei risultati dell’opa sulla russa Ogk-5. IL gruppo italiano è entrato in possesso del 59,8% del capitale della società russa di generazione elettrica Oao. Bene Alitalia (+4% circa), che si è mossa in controtendenza rispetto ai rivali europei, penalizzati dalle quotazioni del greggio. Il mercato ha scommesso su una rapida soluzione per via della Magliana. Il Messaggero ha scritto in un articolo che il prossimo 13 marzo Air France-Klm, in anticipo di un giorno rispetto alla scadenza dei termini per la trattativa in esclusiva con la Magliana, si farà avanti per Alitalia. Mettendo sul tavolo un’offerta vincolante. Segno meno di quasi tre punti percentuali invece per Fiat, dopo aver toccato un minimo di 13,13 euro. Secondo gli analisti la casa torinese potrebbe soffrire per gli alti costi delle materie prime. Lettera diffusa sulle banche. Tra i peggiori il Banco Popolare, che ha lasciato sul campo quasi il 4%. A deprimere l’azione è lo schiaffo ricevuto dagli analisti di Credit Suisse che oggi hanno declassato il rating dell’istituto da neutral ad underperform e tagliato anche il target price da 17,5 a 14,5 euro.