1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

A Milano deboli Banco Popolare e Pop. Milano, bene Tiscali – 2

QUOTAZIONI Tiscali
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sulla scia della debole trimestrale di Nokia, sono invece scivolati in tutta Europa le tlc e i tecnologici. Fra le prime, sofferenti Telecom Italia (-1,47%) e Fastweb (-1,49%), mentre, sul Midex, si è salvata Tiscali. Il titolo dell’Isp sardo ha guadagnato il 2%, non accontentandosi del balzo di quasi l’11% messo in cantiere alla vigilia. Ad accendere l’attenzione degli investitori sull’azione sono ancora le indiscrezioni sulle manifestazioni di interesse in arrivo. Dopo quelle da parte del magnate australiano del settore media, Rupert Murdoch, attraverso Sky broadcasting, il Financial times ha rilanciato l’ipotesi Vodafone. A valutare il dossier sarebbe anche Carphone warehouse. In ogni caso, a prescindere dai rumor di stampa, una data fissa al momento c’è: il 5 maggio, giorno entro il quale dovrebbero essere manifestate le offerte non vincolanti per Tiscali. Fra i tecnologici, sempre sotto l’effetto Nokia, è stato colpito dalle vendite Stmicroelectronics, in calo di poco più di un punto percentuale, in leggero recupero sul finale, dopo avere iniziato la giornata in territorio positivo e avere invertito bruscamente la rotta. Fiammata finale, poi, di circa il 10% per Banca Italease, nel giorno prima dell’assemblea degli azionisti. Tra i titoli più piccoli, ha continuato la sua corsa Acotel (+5,88%). Secondo il quotidiano MF, arriverà a giorni il closing dell’operazione che prevede l’ingresso di Intesa nel capitale.