1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

A Milano per colpa di Wall Street torna a soffiare il vento delle vendite

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A spingere al ribasso il listino di Wall Street, in questa prima giornata dell’ottava dopo la pausa della vigilia per festività, non ci hanno pensato le storie macroeconomiche ma quelle microeconomiche. Ad esempio, General motors ha dovuto incassare un giudizio poco lusinghiero da parte di Deutsche Bank e l’azione del gruppo automobilistico ha preso male la notizie, comprimendo verso il basso le quotazioni del Dow Jones. Il rosso di Wall Street non poteva certo non farsi sentire sui listini europei, che aspettavano l’apertura delle contrattazioni sul mercato azionario più grande del mondo per prendere una direzione netta, dopo la titubanza del giorno prima. La direzione c’è stata, ma è stata negativa, tanto che alcuni esperti del mercato hanno ricominciato a parlare di correzione. In Italia, il Mibtel si è lasciato alle spalle il 2,02% a 27.475 punti, mentre l’S&P/Mib è sceso del 2,18% a 35.796 punti.