1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Milano chiude positiva l’ultima seduta della settimana, exploit delle banche -1-

QUOTAZIONI Unipol
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in rialzo grazie ad un’accelerazione durante l’ultima ora di contrattazioni, trascinata soprattutto dai titoli del settore bancario. Sembra quindi essere tornato il sereno sui mercati europei, tranquillizzati ieri dal riuscito collocamento dei bond governativi spagnoli sui comparti a 10 e 30 anni. E così, dopo due sedute sostanzialmente piatte, il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,89% a 20.752 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,82% a quota 21.295.

Gli acquisti si sono concentrati soprattutto sul comparto bancario. Unicredit ha guadagnato il 2,59% a 1,94 euro, Intesa SanPaolo il 4,02% a 2,39 euro, Monte dei Paschi il 5,06% a 1,007 euro, Mediobanca il 4,21% a 6,69 euro, Popolare di Milano il 5,95% a 3,78 euro (miglior titolo del Ftse Mib), Banco Popolare il 3,71% a 4,82 euro, Ubi Banca il 2,49% a 7,60 euro.

Unipol è balzata del 3,41% a 0,713 euro. Ieri sera il Consiglio di amministrazione del gruppo ha fissato i termini dell’aumento di capitale che partirà lunedì prossimo. L’operazione prevede l’emissione di 634.236.765 nuove azioni ordinarie da offrire in opzione agli azionisti al prezzo unitario di 0,445 euro e di massime 390.660.132 nuove azioni privilegiate al prezzo unitario di 0,30 euro, nel rapporto di 3 nuove azioni ogni 7 possedute.