Milano Assicurazioni: il Cda fissa la soglia post-fusione al 10,7%

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 22/05/2012 - 08:57
Il Cda di Milano Assicurazioni, vista la lettera ricevuta dalla controllante Fondiaria-SAI, ha ritenuto che la prosecuzione della negoziazione con il gruppo Unipol, in merito al progetto di integrazione, "presupponga -si legge nella nota diffusa dalla società- che le discussioni avvengano partendo dalla soglia minima della percentuale del 10,7% del capitale sociale ordinario della società risultante dalla fusione". "Quota di partecipazione minima che, sulla base delle condizioni attuali, risulterebbe fair e, come tale, non è ostativa alla prosecuzione della predetta negoziazione". Il Consiglio ha inoltre reso noto che Simone Tabacci e Roberto Schiesari si sono dimessi dalla carica di Consigliere. Alla luce delle dimissioni di Jonella Ligresti, le dimissioni di Tabacci hanno determinato il venir meno della maggioranza degli amministratori nominati dall'assemblea, con conseguente decadenza dell'intero Consiglio, "che resta in carica in regime di prorogatio".
COMMENTA LA NOTIZIA