1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Microsoft Vista da oggi sul mercato mondiale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Lancio planetario per Vista, il nuovo sistema operativo di Microsoft. Il lancio su scala globale è avvenuto con una serie di iniziative collaterali in tutto il mondo, con tanto di maratone notturne e management Microsoft presente nei punti vendita più significativi.
Il nuovo prodotto, frutto di cinque anni di lavoro, sostituirà Windows Xp come ultimo anello dell’evoluzione del sistema operativo utilizzato da oltre l’80% dei computer al mondo, proponendo una più spiccata vocazione multimediale.
Il lancio di Vista è un evento molto atteso anche dal mercato finanziario, per il quale il nuovo sistema operativo dovrebbe agire da propulsore per nuovi investimenti in information technology. Per usufruire pienamente delle qualità di Vista gli utenti necessitano di Pc più potenti. La tesi degli analisti è pertanto che i consumatori procedano o ad aggiornamenti delle loro attuali macchine o addirittura alla loro sostituzione con modelli più recenti. Una prospettiva tanto più forte se si considera che in attesa del lancio di Vista si è assistito a una frenata degli acquisti di nuovo hardware, con gli utenti che hanno posticipato la spesa, per acquistare Pc già dotati del nuovo sistema operativo. Stime di istituti di ricerca indipendenti ritengono che solo il 66% dell’hardware aziendale possa supportare il nuovo Vista, percentuale che scenderebbe al 50% per i Pc utilizzati in ambiente domestico. L’arrivo di Vista è però considerato fondamentale anche per i conti della stessa Microsoft, che sul prodotto ha investito 20 miliardi di dollari. Nel secondo trimestre fiscale chiuso a dicembre 2006 i profitti del colosso di Redmond hanno scontato i ritardi del lancio del sistema operativo, che avrebbe comportato il rinvio dell’iscrizione in bilancio di 1,64 miliardi di fatturato e di 1,13 miliardi di utili netti.
Caratteristica saliente di Vista è il suo aspetto. La nuova interfaccia, denominata Aero, mostra finestre tridimensionali, animazioni ed effetti speciali con tanto di elementi trasparenti che permettono di visualizzare il contenuto sottostante. Sono stati inoltre introdotti strumenti che contribuiscono a rendere più chiare le informazioni disponibili sul computer, consentendo di visualizzare il contenuto dei file senza aprirli, di individuare rapidamente applicazioni e file. Forte anche l’innovazione in termini di sicurezza. Vista è infatti dotato di antivirus e antispyware integrati, ma non solo: è inserita anche una funzione che consente ai genitori di predeterminare quando e per quanto tempo rendere accessibile ai figli l’utilizzo di internet, limitando la navigazione solo ad alcuni siti accessibili. In Vista è inoltre presente anche un sistema per la protezione dei contenuti multimediali per impedire l’utilizzo di supporti multimediali non certificati. Il prezzo del nuovo programma è di 299,99 euro per la versione base e di 599,99 euro per la versione completa.
L’Ecis, associazione che raggruppa alcuni dei principali concorrenti di Microsoft, ha però già presentato un ricorso all’Unione Europea contro Vista, accusato di essere un ennesimo mezzo con cui Microsoft punterebbe a estendere il suo dominio sul mercato internet. In particolare l’Ecis ritiene che Microsoft voglia imporre ulteriormente i suoi standard, “ignorando quelli esistenti e largamente accettati da gran parte delle imprese”.    (aggiornata alle ore 9.40)