Microsoft lancia cause civili contro gli spammer

Inviato da Redazione il Gio, 02/12/2004 - 19:09
Microsoft ha annunciato di aver avviato ben 7 cause civili nei confronti di società non identificate che si sarebbero rese colpevoli di spamming, intasando le caselle postali degli utenti della rete con materiale pornografico. Proprio quest'ultima particolarità secondo la società di Redmond costituirebbe una violazione del provvedimento di legge approvato lo scorso gennaio e denominato Can-Spam Act. Secondo la regolamentazione infatti, i messaggi a sfondo sessuale dovrebbero essere riconoscibili in anticipo tramite l'apposizione nell'oggetto della mail di indicazioni sul contenuto.
COMMENTA LA NOTIZIA