1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Michelin con un calo di 10 punti percentuali spinge al ribasso il comparto auto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Con gli indici europei di poco sotto la parità (+0,09% per Londra, -0,04% per il Dax, -0,1% del Cac40 e -0,25% del Ftse Mib) spicca il calo di quasi l’1,3% messo a segno dall’indice Stoxx Europe 600 Optimised Automobiles & Parts, che copre le aziende del comparto auto in 16 Paesi europei. Ad appesantire l’andamento del settore il tonfo di Michelin, che sul listino francese ha perso il 10,2% scendendo a 58,6 euro.

Il gruppo transalpino di pneumatici ha lanciato un aumento di capitale da circa 1,2 miliardi di euro. Le azioni saranno offerte in opzione ai soci in ragione di 2 nuove azioni ogni 11 possedute, al prezzo di 45 euro, nel periodo tra il 30 settembre e il 13 ottobre prossimi. Tale operazione è stata voluta dal gruppo per finanziare l´accelerazione del suo sviluppo. La società, infatti, prevede di realizzare un incremento degli investimenti annuali di gruppo che dal 2011 si avvicineranno a quota 1,6 miliardi.

Profondo rosso anche per Renault (-1,65%) e per Peugeot (-2,36%). Sul Ftse Mib una delle performance peggiori è stata realizzata da Pirelli, che ha lasciato sul campo l’1,26%. Debole anche Fiat, in rosso dello 0,72%. A deprimere i titoli a Piazza Affari anche i dati Anfia (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) che hanno registrato un calo delle immatricolazioni in Europa nei primi 8 mesi del 2010 di poco sotto i 13 punti percentuali.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Piazza Affari sale con Enel e Telecom

Si riscatta Piazza Affari nell’ultima seduta della settimana recuperando la debolezza della vigilia dovuta alle parole di Jean Claude Juncker, presidente della Commissione europea, che ieri in un intervento a …

RAPPORTO OCSE

Ocse lancia allarme su debito

Alert Ocse sul debito. L’organizzazione parigina indica che nel 2018 il debito nei Paesi Ocse è stimato in crescita a quota 45.000 miliardi di dollari rispetto ai 43.600 miliardi del …