Mib30: Corradin, forte volatilita' e target vicini a 26.200 punti

Inviato da Redazione il Ven, 06/08/2004 - 16:00
La seduta diventa sempre più difficile a Milano. Gli indici hanno accelerato al ribasso dopo il deludente dato sull'occupazione Usa. Nella city milanese il Mib30 scivola dell'1,33% a quota 26.891 punti, mentre il Mibtel cede l'1,28% a 20.217 quota punti. "Il cedimento della soglia di 27.000 punti del Mibtel è un'indicazione importante. Il prossimo target è ora posto a 26.600 punti, il secondo a 26.200. Obiettivi alla portata del mercato già il prossimo lunedì. Siamo in un mercato ribassista. Già l'apertura di questa mattina dava chiare indicazioni su dove sarebbe andato a finire il mercato", commenta Carlo Corradin, analista tecnico di B&S Joint. "Una cosa stupisce: l'esplosione della volatilità di questi giorni. Nonostante stiamo assistendo a sedute estive, la volatilità sui listini è molto forte. E il difficile è dire ora cosa succederà a settembre, mese in cui riparte la produzione, in cui tutti tornano al lavoro. A ottobre sarà più chiaro capire la direzione che hanno preso le Borse per la parte finale dell'anno".
COMMENTA LA NOTIZIA