1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Metals & mining, Credit Suisse taglia stime prezzi commodity e downgrada Antofagasta – 2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In tale contesto, gli analisti della banca d’affari svizzera hanno tagliato le stime di utili per le società del settore. In particolare, il rating resta confermato al rango di “outperform” per Anglo American, Kazakhmys, Enrc e Xstrata, i cui target price vengono tuttavia ridimensionati rispettivamente da 45 a 22 sterline, da 20 a 8,2 sterline, da 16 a 8,3 sterline e da 50 a 22 sterline. La raccomandazione viene confermata anche su Eramet, ma in questo caso è “neutral”, con prezzo obiettivo in decisa discesa da 570 a 190 euro. Viene invece tagliato il giudizio su Antofagasta, da “outperform” a “neutral”, con prezzo obiettivo anche esso in discesa da 760 a 330 pence. Per quanto riguarda quest’ultimo downgrade, gli analisti di Credit Suisse commentano: “Ci piace Antofagasta così come l’investimento in rame, ma sembra che l’attuale aspettativa di mercato sia di un collasso dei prezzi delle materie prime in relazione alla crisi del credito”.