1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Metalli: Ubs prevede crescita 20% dei costi nel 2008

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’industria dei metalli sarà oscurata dai costi. Lo prevedono gli analisti di Ubs, che guardano da vicino il settore minerario. “Crediamo che la pressione dei costi salirà”, annunciano gli esperti nella nota diffusa oggi. Secondo i calcoli della casa d’affari svizzera i costi operativi dovrebbero aumentare del 20% nel 2008, del 15% nel 2009 e del 10% nel 2010. A incidere maggiormente saranno quelli legati alle materie prime ed energetiche, ma anche la debolezza del dollaro giocherà un ruolo importante, con un peso del 5% sui futuri guadagni. In questo scenario, occorre scegliere con attenzione i nomi su cui puntare. Ubs suggerisce di privilegiare quelli che presentano una strutta di costi più snella, una crescita dei volumi e quelli che hanno più asset nelle regioni sviluppate a più bassa inflazione. Fra questi, il broker nomina Antofagasta.