1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Metalli: il rame scende sotto i 7.300 dollari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segno meno per le quotazioni del rame. I prezzi del metallo rosso risultano penalizzati dall’apprezzamento del biglietto verde e dalle indicazioni in arrivo dalla Cina. Il dollar index, l’indice che misura l’andamento del biglietto verde contro un basket di valute, anche oggi si conferma sopra quota 80 punti (80,3 punti). Dalla Cina, il primo consumatore mondiale del metallo, arrivano invece indicazioni poco incoraggianti dai prezzi delle abitazioni, scesi a novembre in 49 delle 70 città monitorate. Una tonnellata di rame in questo momento è scambiata a 7.289 dollari, 73 dollari in meno rispetto alla precedente rilevazione. La scorsa ottava si era aperta con le quotazioni sopra i 7.800 dollari.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RECUPERO DEL POUND

Forex: deboli dati non deprimono la sterlina

Recupero per la sterlina sul forex con cross gbp/usd tornato sopra quota 1,42 dopo la debolezza della vigilia a seguito dell’inflazione più debole del previsto a marzo (+2,5% annuo, sui …

INFLAZIONE UK AI MINIMI A UN ANNO

Forex: sterlina affonda dopo debole inflazione UK

La battuta d’arresto per l’inflazione britannica si fa sentire sulla sterlina che si muove in forte ribasso contro le altre principali valute. Il cross tra sterlina e dollaro è sceso …