1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Metalli Preziosi: Capital Economics, l’oro atteso a 2.500 dollari l’oncia entro il 2013

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Secondo gli analisti della società di consulenza Britannica Capital Economics il prezzo dell’oro salirà in quota 2.500 dollari l’oncia prima del 2013 in scia dei dubbi “sulla sopravvivenza dell’euro”. La domanda destinata all’investimento è destinata a sostenere anche le quotazioni dell’argento, che entro la fine del 2013 è pronosticato a 46 dollari l’oncia. In questo momento il derivato con consegna dicembre sull’oro quota in calo dell’1,3% a 1.654,1 dollari mentre il future sull’argento è sostanzialmente stabile a 31,8 dollari.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RECUPERO DEL POUND

Forex: deboli dati non deprimono la sterlina

Recupero per la sterlina sul forex con cross gbp/usd tornato sopra quota 1,42 dopo la debolezza della vigilia a seguito dell’inflazione più debole del previsto a marzo (+2,5% annuo, sui …

INFLAZIONE UK AI MINIMI A UN ANNO

Forex: sterlina affonda dopo debole inflazione UK

La battuta d’arresto per l’inflazione britannica si fa sentire sulla sterlina che si muove in forte ribasso contro le altre principali valute. Il cross tra sterlina e dollaro è sceso …