Metalli preziosi: Barclays Capital pronostica una ripresa delle quotazioni -1-

Inviato da Luca Fiore il Gio, 05/01/2012 - 19:00
"Dopo esser stato spinto ai nuovi massimi storici, l'oro ha dovuto fare i conti con il rallentamento della domanda fisica, con la forza relativa del dollaro, con le vendite dettate da motivazioni tecniche e con la mutata propensione al rischio". È quanto si legge in un report sui metalli preziosi preparato da Barclays Capital. "Se da un lato -continua il documento- il bisogno di liquidità, la forza del dollaro e l'avversione al rischio possono rappresentare degli ostacoli nel breve termine, i nostri fattori-cardine conservano la loro validità".

"Primo, gli acquisti delle banche centrali stanno proseguendo; secondo, l'incertezza continua ad aleggiare sui mercati finanziari e sul debito sovrano; terzo, la domanda da investimento sta proseguendo nonostante le correzioni registrate dai prezzi". "Nel lungo termine un supporto alle quotazioni arriverà dai fattori strutturali, dai tassi di interesse negativi e dalla crescita delle tensioni inflazionistiche". Per BarCap il prezzo medio del metallo giallo nel 2012 si attesterà a 1.875 dollari l'oncia, il 16% in più rispetto agli attuali prezzi.
COMMENTA LA NOTIZIA