Metalli industriali in calo a Londra, lo stagno guida i ribassi

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 29/10/2010 - 12:33
Il rafforzamento del dollaro e i timori in vista del dato odierno sul pil statunitense stanno frenando oggi i metalli industriali. Sul London Metal Exchange spicca il calo dello stagno che è arrivato a cedere il 4,6 per cento a 25.300 dollari a tonnellata. Lo stagno risulta il migliore metallo da inizio anno con un balzo del 49% in scia ai problemi di produzione in Indonesia e Congo. Tra gli altri metalli cede circa il 2% il rame.
Oggi è attesa la prima lettura flash del pil statunitense relativo al terzo trimestre. Il consensus è 2% annualizzato rispetto al +1,7% del precedente trimestre.
COMMENTA LA NOTIZIA