Merloni si rasserena (+4%) con volumi vivaci

Inviato da Redazione il Lun, 04/10/2004 - 09:46
Merloni si rasserena. Il titolo del gruppo di Fabriano segna un rialzo del 4,05%, rivedendo quota 12,61 euro. Vivaci gli scambi: sono infatti già passate di mano 600mila azioni contro una media delle ultime trenta sedute pari a 102mila azioni. La società ha pagato dazio con il mercato venerdì a causa del profit warning. La pietra dello scandalo è il rialzo dei prezzi delle materie prime, principalmente acciaio e petrolio, addotto come motivo dell'allarme utili. Una spiegazione che ha diviso gli operatori. "Il problema del rincaro delle materie prime almeno per l'acciaio risale agli ultimi mesi del 2003 e ai primi mesi del 2004 e non è assolutamente una novità", hanno commentato gli analisti di Abaxbank, mettendo in dubbio la credibilità della società di Fabriano. Le critiche non hanno scalfito gli esperti di Citigroup Smith Barney, che hanno confermato il giudizio buy (titolo da comprare) su Merloni con target price a 17,40 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA