Merkel: fuori dall'euro chi non rispetta le regole, frecciata alla Grecia

Inviato da Alberto Bolis il Mer, 17/03/2010 - 15:21

Non usa giri di parole il Cancelliere tedesco e manda una frecciata con un obiettivo ben preciso: la Grecia. Angela Merkel, infatti, si è detta favorevole all'eventuale esclusione di un Paese dalla zona euro come estrema ratio, "quando non rispetta le condizioni più e più volte". Il Cancelliere, inoltre, ha affermato che un sostegno immediato alla Grecia "non è una buona risposta" ma bisogna affrontare "il problema alla radice".

In un discorso al parlamento di Berlino, Angela Merkel ha ribadito che "intervenire rapidamente per solidarietà non è una buona risposta". Il problema, a suo avviso, va affrontato alla radice e di conseguenza la Grecia deve rimettere ordine nei propri conti pubblici. "Fare diversamente sarebbe fatale", ha aggiunto ancora il Cancelliere tedesco. Il problema dell'aiuto finanziario alla Grecia era stato dibattuto lunedì dai ministri finanziari europei che, a grandi linee, hanno deciso di intervenire in caso di necessità.

Ma la Germania non è molto favorevole e oggi la Merkel ha praticamente confermato la posizione già espressa a inizio settimana dal ministro delle Finanze Wolfgang Schauble, ovvero quella di una eventuale uscita dalla zona euro di un paese incapace di rispettare le regole. Il meccanismo del Patto europeo di stabilità e crescita prevede sanzioni e multe contro le nazioni che non rispettano i limiti del budget, ma al tempo stesso non sono applicabili a paesi "che non hanno risorse per pagare", come è appunto il caso attuale della Grecia.

COMMENTA LA NOTIZIA