Mercoledì nero per Piazza Affari, vendite affossano Fiat e Intesa -1-

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 11/08/2010 - 17:52
Giro di boa settimanale sotto il segno delle vendite per i mercati azionari, Piazza Affari compresa. Le vendite sono state alimentate dai crescenti timori di uno stallo del'economia. Ieri sera la Federal Reserve ha rimarcato come il ritmo della ripresa è rallentato negli ultimi mesi con i consumi delle famiglie frenati dall'alta disoccupazione, dalla modesta crescita dei redditi e dalle difficili condizioni in cui versa il credito. Attese negative confermate dal balzo del deficit della bilancia commerciale statunitense a giugno (49,9 mld $), sui massimi dall'ottobre 2008, e che potrebbe comportare una marcata revisione al ribasso dei dati di crescita del pil del secondo trimestre.
In chiusura l'indice Ftse Mib ha ceduto il 3,20% a 20.579 punti con tutti e 40 i titoli in territorio negativo. Unico titolo che ha perso meno dell'1% è stato Parmalat (-0,98%) che ha beneficiato dei forti numeri semestrali diffusi oggi dal colosso alimentare Nestlé.
COMMENTA LA NOTIZIA