Mercato immobiliare, iniziato processo di stabilizzazione (Rapporto Nomisma)

Inviato da Redazione il Lun, 29/11/2010 - 11:20
Il processo di stabilizzazione del mercato immobiliare è iniziato. Superata la fase difficile della "tempesta", che va dalla fine del 2008 al secondo trimestre del 2009, la maggior parte degli indicatori dell'immobiliare hanno ricominciato a risalire, seppur lentamente, la china. Il mattone italiano si muove dunque verso un riavvio della domanda e una stabilizzazione dei prezzi. Una tendenza contenuta nel terzo rapporto sul mercato immobiliare di Nomisma, che guarda al 2010, come "ad un anno di assestamento dopo la caduta verticale subita nel 2008-2009 sul fronte compravendite e quella meno pesante dei prezzi". Nel dettaglio, per l'anno in corso si stima che le compravendite di abitazioni possano raggiungere quota 620 mila, salendo di quasi il 2% rispetto all'anno precedente.
Un mercato che rimane tuttavia a due velocità. Il riavvio delle transazioni, sottolinea Nomisma, non avviene in maniera diffusa e generalizzata. Infatti, se da un lato i capoluoghi crescono in maniera più sostenuta, quelli di provincia rimangono sui livelli "depressi" dell'anno passato (+0,4%). Per quanto riguarda, invece, il fronte prezzi secondo Nomisma dovrebbero rimanere pressoché sui livelli attuali nel corso dei primi mesi, rimandando al 2012 un riavvio più deciso, anche in termini reali.
COMMENTA LA NOTIZIA