1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mercato digitale: -4,4%in Italia e il gap con l’Europa sale a 25 mld

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Calo del mercato digitale in Italia, che ha chiuso il 2013 con una perdita del 4,4% rispetto al 2012, scendendo a quota 65,2 miliardi di euro. Si accentua così la tendenza negativa che il settore Ict registra nel Paese ormai da diversi anni (nel periodo 2009/2012 il calo medio annuo è stato dell’1,8%), mentre aumenta il distacco con i trend internazionali. Nello stesso periodo, infatti, l’Ict mondiale ha continuato a crescere alla media annua del 3,8%, spinto dalla ripresa degli investimenti nell’area nordamericana (+3,5%), Asia Pacifico (+6,6%) e America Latina (+5,8%). Il mercato digitale italiano appare purtroppo in affanno anche rispetto a quello europeo, che pure ha registrato una decrescita dello -0,9% di media. Ma il dato più significativo lo offre il peso raggiunto dagli investimenti Ict sul Pil che in Italia si attesta al 4,8% a fronte di una media Ue28 già al 6,5%. Peso che per la Germania sale al 6,8%, per la Francia al 7%, mentre per il Regno Unito vola al 9,6 per cento. Stiamo parlando di un gap di 25 miliardi di euro all’anno di investimenti per essere in linea con la media europea. E’ questa, in sintesi, la fotografia che emerge dalle anticipazioni del rapporto Assinform 2014, illustrate oggi a Milano.