1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mercati quotati senza sprint dopo fusione Nyse Euronext

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’annunciato accordo di aggregazione con il Nyse, non mette le ali alle azioni Euronext, che in questo momento a Parigi vengono trattate a 70,45 euro, mostrando un rialzo comunque contenuto al 2,2%. Non hanno infatti stupito i termini finanziari dell’accordo: ogni azionista del mercato paneuropeo riceverà per ciascuna azione posseduta 0,98 titoli del nuovo gruppo Nyse Euronext più un conguaglio in denaro di 21,32 euro, ma potrà anche decidere per un pagamento solo in contanti, di importo al momento non specificato. La sigla dell’accordo non agisce da sprone nemmeno sui titoli del mercato londinese Lse (nel cui capitale recentemente il Nasdaq è salito a circa il 25%), prossima candidata a una fusione che nelle ipotesi degli analisti di mercato avrebbe lo scopo di riequilibrare i rapporti di forza tra Nyse e Nasdaq. Le azioni Lse cedono infatti lo 0,8%. In rialzo invece i titoli Deutsche Borse (+1,46% a 107,65 euro), mercato identificato nei giorni scorsi da Chris Hohn del fondo Children’s Investment Fund (proprietario del 9% di Euronext e del 10% di Deutsche Borse) come l’alternativa migliore per un’integrazione con Euronext.