Mercati, Prodi e Napolitano auspicano Authority più forti e maggior trasparenza

Inviato da Redazione il Lun, 18/02/2008 - 09:14
L'appuntamento per celebrare i 200 anni di Borsa Italiana è stata l'occasione ideale per parlare anche dell'attuale situazione dei mercati con il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che ha rimarcato come sia necessario "un forte impulso a contrastare i rischi di instabilità dei mercati finanziari e di rallentamento dell'attività produttiva". Di contro il premier uscente, Romano Prodi, ha rimarcato come sia "essenziale assicurare trasparenza e stabilità ai mercati finanziari. Siamo favorevoli a ridurre il numero e le competenze delle autorità di vigilanza". Prodi nel suo intervento alla celebrazione dei 200 anni di Borsa Italiana, ha aggiunto come si senta la necessità di regole omogenee, di misure che intensificano i controlli, e la riduzione del numero delle Authority diventa rilevante ai fini di una ''supervisione integrata dei Gruppi transnazionali.
COMMENTA LA NOTIZIA