1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mercati: petrolio, euro e Bce i fattori per restare positivi su azionario (Equita)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Equita resta positiva sulle prospettive dell’azionario. Gli analisti della sim milanese, che nel corso dell’ultimo mese hanno aumentato il peso dell’equity da 91,9% a 94,4%, si aspettano un ulteriore recupero delle quotazioni per tre fattori chiave: petrolio, euro e Bce. “Il crollo del petrolio trasferisce potere d’acquisto dai Paesi produttori ai consumatori e l’Europa ne è decisamente beneficiata”, spiegano gli esperti secondo cui la debolezza dell’euro nel 2015 inizierà ad impattare positivamente sui margini delle aziende industriali.

Per quanto riguarda le Banche centrali, dopo le nuove mosse della Bank of Japan, “la Bce è sotto pressione per accelerare l’espansione monetaria e crediamo che Mario Draghi dovrà sorprendere e cogliere gli investitori con la guardia abbassata”. Da ricordare, infine, che negli ultimi sei mesi è significativa la sottoperformance dell’azionario europeo (+2%) rispetto a Wall Street (+6,6%) e alle Borse mondiali (+10%).