Mercati: Morningstar, la maggior parte dei gestori vede rialzo listini europei

Inviato da Redazione il Ven, 16/04/2010 - 11:25
Listini visti in rialzo nei prossimi sei mesi, soprattutto per Wall Street e l'area asiatica. Questo ciò che emerge a grandi linee dal Sondaggio mensile, elaborato da Morningstar, sui mercati finanziari. In particolare, per l'Europa, i gestori non escludono qualche presa di profitto nel breve. Tuttavia, "nel lungo periodo dovrebbero prevalere gli acquisti, grazie alla ripresa economica e all'aumento degli utili. La debolezza dell'euro, infatti, favorisce le esportazioni, con riflessi positivi sui bilanci aziendali", si legge nella nota. Su questo scenario, cresce la percentuale di money manager ottimisti sui listini del Vecchio continente: poco più di un gestore su due prevede un rialzo nei prossimi sei mesi, in aumento rispetto al 45% del mese scorso. Segnali di ripresa più convincenti si vedono invece in Usa. Qui il tasso di disoccupazione è rimasto fermo al 9,7% da tre mesi consecutivi e l'inflazione per ora non desta preoccupazioni tra i gestori. Inoltre le aziende sono tornate a fare utili. Per queste ragioni, aumenta ad aprile il numero di money manager che scommette su un rialzo di Wall Street: quasi il 62% contro il 59% di marzo. Guardando a Oriente i gestori confermano la loro visione positiva, con una previsione di acquisti nei prossimi sei mesi (quasi 62% degli intervistati), anche se il 9,5% dei manager non esclude una possibile pausa. Più prudenza invece, sempre nell'area Asia-Pacifico, sulla Borsa di Tokyo: solo il 38% si aspetta un rialzo (era il 50% a marzo), contro il 52,4% che prevede una stabilità intorno agli attuali livelli.
COMMENTA LA NOTIZIA