1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Mercati europei in rosso, segno meno per Unilever e Tesco

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Borse europee in rosso all’indomani dei verbali della Federal Reserve, che hanno confermato quanto già si sapeva (e cioè che per il prossimo incremento dei tassi basterà attendere il meeting di dicembre).

Indicazioni sotto le stime quelle arrivate dalla Cina, dove il surplus commerciale a settembre ha registrato un inatteso calo a 42 miliardi di dollari. In linea con il consenso invece l’inflazione tedesca (+0,1% mensile) e le nuove richieste di sussidio statunitensi (246 mila).

A Londra il Ftse100 ha chiuso in calo dello 0,66% a 6.977,74 punti, l’Ibex è sceso dello 0,9% a 8.608,7 e il Dax ha lasciato sul campo l’1,04% a 10.414,07. Contrazione di poco superiore al punto percentuale anche per il Cac40, sceso a 4.405,17 (-1,06%).

Causa l’aggiornamento cinese, segno meno sul listino della City per BHP Billiton (-4,77%) e Rio Tinto (-4,76%). A penalizzare i due titoli è arrivata anche la bocciatura a “sell” da parte di Citigroup.

Giornata di vendite anche per Unilever (-3,11%), dopo che Tesco (-2,18%) ha rimosso dal sito alcuni prodotti della multinazionale olandese a causa dell’incremento dei prezzi innescato dalla svalutazione della sterlina.