1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Mercati europei chiudono piatti. Commerzbank in evidenza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Borse europee in sostanziale parità in attesa di notizie da Washington. L’impennata all’1,9% registrata dall’inflazione ad agosto potrebbe spingere la Fed ad avviare il piano per la riduzione del portafoglio titoli, salito fino alla cifra-monstre di 4.500 miliardi di dollari. Saranno inoltre diffuse le nuove proiezioni economiche ed è in calendario la conferenza stampa di Janet Yellen.

A Londra il FTSE100 si è fermato a 7.271,95 punti (-0,05%), il Dax ha chiuso a 12.569,17 (+0,06%) e il Cac40 a 5.241,66 (+0,08%). Maglia nera per l’Ibex, sceso dello 0,83% a 10.292,10.

Nel comparto bancario, segno più per Commerzbank (+2,41&), spinta dall’indiscrezione su un’integrazione con UniCredit. Secondo quanto riportato dalle maggiori agenzie, l’istituto di Piazza Gae Aulenti avrebbe manifestato il proprio interesse al Governo tedesco (titolare del 15% dell’istituto).

-4,73% per Suez, bocciata ad “underperform” dal Credit Suisse, e +0,80% di Deutsche Telekom dopo il “buy” arrivato da Kepler Cheuvreux. Acquisti anche su Thyssenkrupp (+2,42%) a seguito della notizia dell’accordo con Tata Steel.

Dopo le indicazioni migliori del previsto arrivate dai prezzi alla produzione tedeschi (+0,2% mensile) e dalle vendite al dettaglio britanniche (+1% m/m), nella seconda parte è stata la volta degli aggiornamenti statunitensi su vendite di case esistenti (5,35 milioni) e scorte di petrolio (+4,6 milioni).