Mercati emergenti: Exane Derivatives consiglia prudenza

Inviato da Floriana Liuni il Mar, 04/10/2011 - 09:55
View cauta sui mercati emergenti. È questo il consiglio di Exane Derivatives, sottolineando che è possibile però un rimbalzo sul breve termine, e che non è messo in discussione il potenziale dell'asset sul medio-lungo termine. Se nel primo semestre, secondo il broker, le preoccupazioni sui Paesi emergenti riguardavano soprattutto il rischio di inflazione, ora il timore è proprio quello di un indebolimento nella crescita economica in quell'area geografica. "Il calo dei mercati emergenti in dollari registrato tra metà agosto/metà settembre" si legge nell'ultima nota di Exane Derivatives, "é principalmente riconducibile alle posizioni sulla valuta americana ed europea. E considerando che i mercati si trovano in una fase di de-risking, i flussi in uscita potrebbero essere elevati dato che l'esposizione ai Paesi emergenti é bene superiore a quella del 2007".
COMMENTA LA NOTIZIA