1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Mercati: discorso Draghi e Yellen, dati sul Pil e Cina. Ecco cosa guardare questa settimana

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Quella iniziata oggi sarà una settimana ricca di market mover. Sono previste infatti importanti indicazioni macro, in arrivo soprattutto dalla Cina e dalla zona euro, che potrebbero dare un quadro più preciso sulla ripresa economica e dunque suggerire le prossime mosse delle banche centrali. Uno spunto a questo riguardo potrebbe giungere anche dall’intervento previsto dai governatori Draghi e Yellen. A questo si aggiungeranno numerose trimestrali di società di Piazza Affari. Movimentato anche il fronte delle emissioni con le due aste italiane. 
Dati macro: focus su Cina e Pil Ue
Per quanto riguarda la Cina, domani è atteso il dato sull’inflazione, mentre mercoledì quello sulle vendite al dettaglio e la produzione industriale. Dati che delineeranno la situazione economica del Paese a ottobre e che potrebbero condizionare l’apertura dei mercati finanziari nelle prossime due sedute. Sempre mercoledì, è in programma l’audizione al parlamento europeo di Mario Draghi, governatore della Bce, importante dopo le recenti dichiarazioni di alcuni membri contrarie ad ulteriori manovre a dicembre.
E dalla Bce alla Fed, giovedì con il discorso di Janet Yellen, numero uno della Fed, e l’intervento di alcuni membri votanti. Occasioni per intuire le prossime mosse di politica monetaria della Federal Reserve, con il rialzo dei tassi di interesse divenuto più probabile dopo i buoni dati sul mercato del lavoro americano, usciti venerdì scorso.
Venerdì sarà invece una giornata fitta di dati macro. In programma infatti il Pil di Francia, Germania, Italia ed Eurozona relativo al terzo trimestre. Gli analisti si aspettano una crescita dell’economia della zona euro in rialzo dello 0,4% rispetto al periodo precedente. In uscita anche la lettura finale dell’inflazione in Italia a ottobre. Dagli Stati Uniti invece verranno diffuse le vendite al dettaglio e la stima preliminare sulla fiducia dei consumatori elaborata dall’università del Michigan.
Raffica di trimestrali italiane
La stagione delle trimestrali in Italia entra nel vivo proprio questa settimana. Tra le numerose trimestrali in calendario, si segnala domani l’uscita dei conti di Banca Popolare di Milano, Banco Popolare e Mediaset, mentre mercoledì in agenda i risultati di Campari, Bper, Tod’s e Unicredit. Quest’ultima dovrebbe alzare il velo anche sull’atteso piano industriale, che potrebbe prevedere il taglio di 12mila posti di lavoro e la vendita di alcuni asset, tra cui quelli in Austria, secondo alcune indiscrezioni di stampa. Giovedì toccherà a Enel, A2A e Ferragamo. 
Tesoro italiano impegnato nelle consuete aste di metà mese
Anche sul fronte emissioni non mancheranno alcune importanti appuntamenti. A cominciare con quello del Tesoro italiano, impegnato mercoledì nell’asta di buoni del tesoro a 12 mesi e poi giovedì nell’offerta di BTP.