1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Mercati: Citigroup vede valutazioni cheap e dice overweight su Europa ed emergenti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Valutazioni convenienti, ma anche minore crescita degli utili a causa della minore crescita economica nel corso del 2008. Un quadro intricato quello con cui si presenta il 2008 che però a detta di Citigroup potrebbe riservare soddisfazioni con il fattore valutazioni “cheap” in grado di prevalere nella battaglia contro il calo della crescita degli utili. La prima casa d’affari statunitense rimarca come l’MSCI World PE mostri valutazioni 16 volte gli utili e mai, negli ultimi 20 anni, a un PE sotto 17,5 volte ha fatto seguito un mercato azionario in discesa nei 12 mesi successivi. Per Citigroup il ritorno atteso dall’equity globale è nell’ordine del 10% con il bull market che è in fase matura ma non ancora arrivato alla fine. A livello di aree geografiche quella da sovrappesare sono i mercati emergenti e l’Europa ex-UK. Raccomandazione “underweight” invece per l’equity statunitense, mentre il Giappone si merita un giudizio “neutral. A livello settoriale Citigroup predica cautela sui settori legati alla dinamica dei consumi, mentre consiglia di sovrappesare i ciclici con rating “overweight”, tra gli altri, per i settori auto energy e assicurativi.