1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Mercati: chiarezza verbali Fed ha stimolato propensione al rischio (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Reazione decisamente positiva dei mercati alla diffusione dei verbali della Fed. Le minute della riunione di fine ottobre della Fed hanno confermato l’intenzione della banca centrale statunitense di procedere il prossimo mese (meeting del 15-16 dicembre) al primo rialzo dei tassi dal giugno 2006. Dai verbali della riunione del FOMC di ottobre “è emerso che i fondamentali economici degli USA sono solidi – sottolinea Peter Rosenstreich, Chief FX Analyst di Swissquote Europe – e che i membri sono d’accordo sul percorso futuro dei tassi. La chiarezza fornita dai verbali sul ritmo graduale del rialzo del tasso ha stimolato la propensione al rischio”. L’indice S&P 500 è così salito ieri dell’1,6%, il rally più marcato delle ultime quattro settimane.
L’esperto di Swissquote precisa comunque che i verbali della riunione del FOMC non hanno definito del tutto la questione del rialzo del tasso di 25 punti base a dicembre. C’è stato qualche disaccordo fra i membri sulle previsioni d’inflazione, anche se, in generale, il gruppo concorda sul fatto che l’inflazione tornerà gradualmente al 2%.