1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Mercati bocciano il piano Geithner, Wall Street cede quasi il 5%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La maxi manovra da 2mila miliardi di dollari per rimettere in moto il sistema finanziario americano non è stata ben accolta ieri dai mercati. Il piano annunciato ieri dal nuovo segretario al Tesoro Usa, Timothy Geithner, ha depresso Wall Street con l’indice Dow Jones che ha archiviato la seduta in flessione del 4,62% con gli investitori che non hanno apprezzato l’eccessiva approssimazione del piano che punta a rilanciare il credito e sostenere i proprietari di immobili e piccola impresa. “La nostra strategia sarà costosa, comporterà dei rischi e richiederà del tempo. Per quanto possa essere costosa, comunque sappiamo che il costo di un collasso del nostro sistema finanziario sarebbe incalcolabile”, ha rimarcato Geithner. Il governo Usa non ha approvato il progetto di bad bank, ma una soluzione che prevede un fondo di investimento (finanziato da Fed e da altri capitali privati) chiamato a rilevare gli asset illiquidi delle banche.