1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Mercati: per Banca Aletti sull’obbligazionario prosegue il flight to quality

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Anche nelle prime battute di contrattazione odierna è proseguito il flight to quality che ha caratterizzato i mercati obbligazionari nele ultime sedute, con il rendimento dello Schatze a due anni sceso sotto lo 0%.
Gli analisti di Banca Aletti evidenziano che la corsa agli asset rifugio premia gli ormai pochi Paesi con rating tripla A. Tra questi c’è l’Australia, il cui debito offre i rendimenti più interessanti. In questo caso, la corsa ai titoli più sicuri ha fatto scendere i rendimenti addirittura sotto il tasso ufficiale di sconto della Banca Centrale (attualmente al 3,75%). Il decennale di Sidney è infatti sceso sotto il 3%, arrivando a 2.84% stamani. Per fare un confronto, un anno il rendimento sulla stessa scadenza era ben oltre il 5%. Stesso andamento per il 2 anni: stanotte ha chiuso a 2,13%, mentre un anno fa trattava a 4,89%. Alle aste di maggio la domanda degli investitori è stata pari a 3,55 volte l’offerta. Banca Aletti ricorda inoltre che ieri sono stati registrati nuovi minimi storici per i rendimenti decennali Usa (1,56%), Germania (1,2%), Francia (2,36%), Austria (2,11%), Finlandia (1,50%) e Olanda (1,61%). Di riflesso, proseguono gli analisti, la fuga dai Paesi più deboli ha causato nuovi rialzi negli spread dei periferici. Ieri le curve hanno mostrato andamenti di bullflattening (curva che si appiattisce a causa della caduta dei rendimenti a lunga più consistenti di quelli a breve), con il rendimento del trentennale tedesco in calo a 1,74%.