1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mercati azionari: Ixis, niente panico per l’inflazione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La situazione è seria, non disperata. In due parole: no panic. Il suggerimento arriva oggi dagli analisti di Ixis Securities. A loro avviso quella brutta bestia che si chiama inflazione non deve incutere troppa agli investitori che hanno fede nei listini. “L’inflazione non è realmente un pericolo per i mercati azionari per due ragioni: da un lato il pericolo inflazionistico attuale rimane moderato; d’altra parte, gli utili sono correlati tradizionalmente molto con l’inflazione”, spiegano gli esperti nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. “Stando alla teoria finanziaria, l’inflazione non dovrebbe avere nessuna influenza sui mercati azionari, anche se incide sui tassi d’interesse”, continuano alla casa d’affari transalpina. “Anzi, precisano, in assenza di una spirale inflazionistica che includa gli stipendi, una accelerazione sui prezzi al consumo potrebbe tradursi in un sostanziale aumento dei margini delle aziende, dal momento che le società potrebbero vendere i loro prodotti a prezzi più alti, mentre i costi della produzione salirebbero leggermente”. Risultato: “Questa situazione conduce una deformazione della distribuzione del valore aggiunto a favore delle società, in termini microeconomici, promuove l’espansione dei margini operativi”.