1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Mercati asiatici : tutti giù per terra

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Variazioni degli indici rilevata alle ore 6:00

Topix (Tokyo) -3.02%
Nikkei 225 -3.24%
Hang Seng -2.85%
Hang Seng China Enterprises -3.08%
China Csi 300 -1.57%
Shanghai -2.09%
Shenzhen -1.42%
Taiwan Taiex -1.51%
Kospi -2.42%
Australian Asx 200 -3.16%

Giro giro tondo, casca il mondo, casca la terra; tutti giù per terra.

Questa mattina ci sarà da pagare in Europa l’ennesima rata della crisi USA, che non vi sto più a raccontare per non annoiarvi.

Dal primo di gennaio 08 l’indice Hang Seng espresso in euro cede oltre il 22.50% e l’indice Hang Seng China Enterprises che fotografa le azioni cinesi quotate a Hong Kong, sempre espresso in euro, il 25.50%. Il dollaro che segna alle 6:30 il nuovo minimo verso l’euro a 1.5398 crolla senza che nessuno si preoccupi di fare qualcosa. Al contempo la competitività della Cina verso l’Europa, grazie al tasso di cambio favorevole aumenta ogni giorno che passa.

A quanto stava il petrolio ieri sera ? a 105.50. Solo ? Pensavo peggio, tanto abbiamo gli euro.

L’Europa che si rimira ogni giorno allo specchio sventolando euro sempre più forti ha dimenticato di essere su una giostra che gira e da cui bisognerà un giorno scendere. E’ una giostra benevola, puoi fare tutti i giri che vuoi perchè tanto le corse si pagano alla fine.

Giro giro tondo, casca il mondo, casca la terra; tutti giù per terra.

Erano probabilmente grandi banchieri, ma oggi io vedo solo bambini che giocano.

Roberto Malnati