Mercati asiatici: Goldman Sachs mette un gettone per l'anno prossimo -3

Inviato da Redazione il Lun, 30/11/2009 - 11:24
Di più anche della precedente stima che si fermava a un +22 per cento. "Molti investono in asia per comprare il fattore crescita, mentre dovrebbero essere interessati a comprare titoli delle società dell'area per il fattore valore", nota lo strategist di Citi. "Il 2010 sarà un altro anno dove il valore farà meglio della crescita in Asia". Nell'area Goldman Sachs ha avuto un occhio di riguardo alla Corea del Sud, promossa nel girone dei paesi da sovrappesare in portafoglio, sostenendo che qui la crescita del mercato azionario potrebbe addirittura spingersi intorno al 40% l'anno prossimo grazie a una forte crescita intorno al 37% degli utili del mondo corporate nel 2010 e attorno al 20% nel 2011. Una view che non mette d'accordo tutti. Gli esperti di Bnp Paribas al contrario hanno, infatti, declassato il mercato azionario coreano, spiegando che il paese potrebbe essere più a rischio sotto il profilo del controllo dei capitali a causa delle restrizioni governative imposte alla circolazione di capitali esteri nella regione. Quindi per McDonnell è da preferire una strategia impostata all'insegna della prudenza.
COMMENTA LA NOTIZIA