1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Mercati Asiatici : La Cina in rosso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Variazioni degli indici rilevata alle ore 5:30 :

Topix (Tokyo) +1.56%
Nikkei 225 +2.38%
Hang Seng +4.52%
China Csi 300 -1.17%
Shanghai -1.74%
Shenzhen -1.28%
Taiwan Taiex -0.53%
Kospi +1.25%

Con la Cina sotto i riflettori gli investitori si defilano. Ma quali investitori ? E chi sta giocando con riflettori ?
E’ evidente che non basta la crisi americana, con l’indice Dow Jones Ind. che perde meno del 6% da gennaio, a spiegare un -30% della Cina o un -50% del Vietnam nello stesso periodo.
Di sicuro le prime pagine dei giornali e le dichiarazioni di questa notte del primo ministro del governo tibetano in esilio che ha affermato che circa 140 persone sono state uccise durante la repressione delle manifestazioni in Tibet da parte della Cina non aiutano, così come non aiutano le dichiarazioni del governo vietnamita che tramite un portavoce del ministero degli Esteri dichiara che Taiwan, dopo le recentissime elezioni, fa parte della Cina e il solo governo cinese legale e’ quello di Pechino.
Di una cosa son certo, per quanto riguarda i mercati la Cina non si limiterà a subire senza reagire.
Come possiamo nel frattempo interpretare le pesanti vendite di dollari questa notte in Asia che hanno spinto il cambio contro euro a 1.5570, proprio in coincidenza con l’apertura delle contrattazioni in Cina ? Come un avviso dei primi detentori di valuta americana che se la pressione anti cinese dovesse aumentare non starebbero a guardare ?

Roberto Malnati