1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mef annuncia prossima emissione inaugurale di un Btp a 7 anni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze comunica di aver affidato a Crédit Agricole, Credit Suisse, Hsbc France e Unicredit il mandato per il collocamento inaugurale, mediante sindacato, di un Btp con scadenza 7 anni. E’ quanto si legge in una nota diramata da Via XX settembre, in cui spiega che la transazione sarà effettuata nel prossimo futuro, in relazione alle condizioni di mercato. La decisione di entrare sulla scadenza settennale fa seguito a specifiche indagini di mercato svolte durante questi mesi, che hanno evidenziato un’attenzione crescente da parte di investitori ed emittenti su questo segmento della curva dei tassi di interesse. Il nuovo Btp a 7 anni costituirà un punto di riferimento aggiuntivo sulla curva dei rendimenti italiana e, allo stesso tempo, andrà a coprire una domanda in costante aumento da parte degli investitori, che non poteva essere soddisfatta senza un titolo benchmark su questa scadenza.

La struttura del nuovo titolo, prosegue la nota del Mef, ricalcherà quella dei Btp nominali emessi regolarmente in asta ogni metà o fine mese: prevede cedole semestrali, definite al momento del lancio del titolo, e rimborso alla pari. Questa prima emissione avviene mediante sindacazione, con consorzio di collocamento composto da banche selezionate tra gli specialisti in titoli di Stato, che potranno raccogliere ordini da investitori professionali e qualificati. Questa modalità di emissione per il lancio del nuovo titolo è motivata dalla necessità di agevolare una distribuzione rapida ed efficiente del nuovo strumento, assicurandogli una buona liquidità sin dalla sua introduzione sul mercato. Successive riaperture del Btp a 7 anni saranno offerte tramite le aste ordinarie, in modo da garantire al titolo un adeguato flottante finale, in linea con quanto già avviene per i Btp di diversa scadenza.