Mediolanum: nei primi 9 mesi utile netto in crescita del 18%, il 26 novembre paga acconto dividendo

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 13/11/2014 - 14:22
Quotazione: MEDIOLANUM
Il Consiglio di Amministrazione di Mediolanum ha approvato il Resoconto Intermedio di Gestione Consolidato al 30 settembre 2014 e deliberato la distribuzione dell'acconto sul dividendo 2015 di 0,15 euro per azione. Il pagamento dell'acconto avverrà il 26 novembre, lo stacco della cedola il 24 novembre.

Quanto ai risultati reddituali di Mediolanum,i primi nove mesi dell'anno hanno confermano il trend di continuo aumento dei ricavi ricorrenti più importanti, ovvero le commissioni di gestione, il cui ottimo andamento ha più che compensato l'atteso calo del margine da interessi.

Nei primi 9 mesi del 2014, l'utile netto consolidato di Mediolanum ha segnato una contrazione del 18% rispetto allo stesso periodo del 2013 attestandosi a 246,9 milioni di euro. A penalizzare questa voce gli investimenti e i costi legati ai numerosi progetti di sviluppo annunciati negli ultimi mesi.

Segno positivo per il totale delle masse gestite e amministrate, cresciute del 14% rispetto al 30 settembre 2013 e attestatesi a 62,972 miliardi di euro. La crescita da inizio anno è stata del 9%.

Entrando maggiormente nel dettaglio, la raccolta netta di Banca Mediolanum al 30 settembre è stata positiva per 2,977 miliardi di euro (+68% sullo stesso periodo 2013). A trainare questa voce è stata in particolar modo l'ottima raccolta fondi. Con il contributo delle polizze Unit-Linked la raccolta in fondi si è attestata a 3,5 miliardi di euro.

Per quanto riguarda Banca Esperia, l'utile netto è cresciuto del 690% a 8,7 milioni di euro. Nel 2013 erano 1,1 milioni di euro. Di questi 8,7 milioni di euro, 4,4 milioni di euro sono di pertinenza del gruppo Mediolanum. Banca esperia ha visto crescere del 6% anche le masse amministrate, arrivate a quota 15,94 miliardi di euro.
COMMENTA LA NOTIZIA