Mediobanca, se torna Desiata…

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Mediobanca potrebbe cambiare presidente anche se Francesco Cingano dovrebbe restare alla guida della banca d’affari di piazzetta Cuccia altri due anni. Tra le ipotesi che circolano trova qualche riscontro negli ambienti finanziari quella di Alfonso Desiata, ex presidente di Generali “defenestrato” dal palazzo del Leone di Trieste proprio da Mediobanca a vantaggio di Gianfranco Gutty. E la sostituzione non era piaciuta né a Bankitalia né a IntesaBci, che avrebbe preso ulteriormente le distanze dalla banca d’affari. E sarebbe proprio questo il motivo che porterebbe a Desiata: in soldoni ricucire con l’istituto centrale e con Giovanni Bazoli, il quale ha messo una pedina importante in tutte le grandi operazioni del 2001 (Fiat-Montedison e Pirelli-Olivetti). Il rurmor c’è, l’ipotesi è abbastanza “esotica”, ma in questi momenti è possibile vedere qualsiasi cosa..