Mediobanca resta al centro della speculazione finanziaria

Inviato da Redazione il Mar, 21/02/2006 - 09:51
Quotazione: MEDIOBANCA
Dopo il balzo del 4,31% di ieri e dopo che già questa mattina il titolo è schizzato fino a quota 17,92 euro, corrispondente al nuovo massimo storico intraday, Mediobanca si muove ancora in area positiva ma restando sotto al tetto del +1%. L'azione dell'istituto di Piazzetta Cuccia infatti al momento prende lo 0,92%, andandosi a posizionare a quota 17,78 euro, sospinta dalla speculazione finanziaria. Mediobanca è vista come una cassaforte privilegiata contenente partecipazioni preziose in gruppi chiave per l'economia italiana, del calibro di Generali e Rcs MediaGroup. Per una società un eventuale matrimonio con la banca di Via Filodrammatici significherebbe dunque un controllo indiretto del gruppo del Leone di Trieste e della holding che controlla il Corriere della Sera. Da monitorare inoltre anche le mosse delle tre banche, Capitalia, Unicredit e Intesa, che potrebbero procedere ad operazioni tra loro che non potrebbero che riflettersi in maniera più o meno diretta su Mediobanca. Capitalia e Unicredit infatti sono i principali azionisti dell'istituto di Piazzetta Cuccia.
COMMENTA LA NOTIZIA