Mediobanca, dopo i conti il segnale è di vendita

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 20/09/2012 - 14:46
Quotazione: MEDIOBANCA
Partita molto bene quest'oggi a Piazza Affari, Mediobanca ha bruscamente invertito direzione dopo la diffusione dei dati di bilancio. La flessione ha fatto sì che il titolo generasse un segnale di vendita che in potenza potrebbe segnare l'inizio della fase di ritracciamento dopo il deciso rally messo a segno nelle ultime settimane. Dai minimi dello scorso 25 luglio ai topdi periodo del 17 settembre, la rivalutazione è stata di oltre 89 punti percentuali. L'indicazione di vendita cui si fa riferimento è alla capitolazione dei supporti dinamici espressi dalla trendline ascendente di breve disegnata con i low dell'11 e del 13 settembre. Il segnale ribassista assume una valenza ancor più significativa se si considera che negli ultimi giorni i compratori hanno provato a più riprese a oltrepassare le resistenze statiche di area 4,43 euro, senza tuttavia riuscire a portare oltre tale soglia il titolo in chiusura di seduta. Anzi, negli ultimi giorni, precisamente dallo scorso 6 settembre, il titolo ha tergiversato a lungo nel range compreso tra i 4,07 euro e i 4,43 euro dimostrando così come la forza dei venditori fosse calata. A questo si deve infine aggiungere la constatazione che l'ultima parte della salita iniziata dai minimi di luglio è avvenuta con l'oscillatore Rsi a 14 periodi in ipercomprato sul daily chart. Partendo da questi presupposti, chi volesse implementare una strategia short potrebbe valutare di posizionarsi in vendita a 4,15 euro. Con stop che scatterebbe in caso di allunghi a 4,45 euro, il primo target si avrebbe a 3,83 euro mentre il secondo a 3,62 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA